L’allarme inerente ad un caso di salmonella collegato ad un particolare tipo di salsa alle noci era scattato già qualche settimana fa, ma pare che l’allerta stia continuando quindi il messaggio è stato ribadito non solo dall’azienda in questione, ma anche dalla testata “Il Fatto alimentare” e dal Rasff  europeo.

Si tratta della Salsa di noci con scadenza 13/01/2017 della ”Bruzzone e Ferrari”.  Dall’inizio di gennaio l’azienda sta provvedendo al ritiro del lotto 16N09 dagli scaffali di moltissimi supermercati. In contemporanea era partito il primo richiamo alimentare in cui si invitavano tutte le persone che avevano acquistato quel prodotto a non consumarlo e a restituirlo alle attività commerciali per poter usufruire del rimborso o della sostituzione. L’allarme, però, continua ad essere molto alto quindi nelle ultime ore è stata ribadita la comunicazione alla clientela: le persone che hanno ancora in casa quella specifica confezione di Salsa di noci non devono assolutamente consumarla perchè, contenendo Salmonella, potrebbe incidere in maniera molto dannosa sulla salute. È importante, quindi, non sottovalutare la questione e i probabili rischi, cercando invece di far circolare su larga scala questo messaggio.

salsa