È risaputo che noi italiani abbiamo delle capacità linguistiche minori rispetto gli stranieri: già il nostro utilizzo delle parole che formano il nostro vastissimo vocabolario è molto ridotto, figuriamoci la conoscenza di idiomi differenti dal nostro. Pochi di noi, quindi, possono considerarsi poliglotti (cioè capaci di parlare correttamente più lingue), ma per ampliare perlomeno la nostra conoscenza assai ridotta dell’italiano, Le parole sono importanti oggi vi propone il vocabolo:

ALLOGLOTTO: Che ha lingua diversa da quella prevalente o ufficiale, di persona o cosa che in uno stesso territorio parla o documenta in una lingua diversa da quella della maggioranza.

Esempio:

“Popolazioni alloglotte”

“Gli alloglotti dell’Alto Adige”

ALTRI LINK:

Cosa significa “biascicapaternostri”?

Cosa vuol dire “sciamannato”

Il significato di “solipsista”

Cosa vuol dire “ringalluzzire”

Ci ricordiamo di “Riminiscenza”?

photo credit: emdot via photopin cc