E’ stato ritrovato questo pomeriggio tra Bastiglia e Bomporto il corpo di Giuseppe Salvioli, il 43enne disperso dalla notte tra il 19 e il 20 gennaio durante l’alluvione del fiume Secchia. La quadra dei vigili del fuoco che stava svolgendo le ricerche ha trovato il cadavere accanto al canale Naviglio.

Salvioli era probabilmente scivolato in acqua mentre era su un gommone e cercava di aiutare altri abitanti del paese a mettersi in salvo. L’imbarcazione era stata ritrovata, completamente distrutta, pochi giorni dopo il disastro. L’uomo, che lavorava nell’impresa funebre di famiglia, lascia una figlia quindicenne.

La notizia è stata ufficializzata via Facebook quando l’assessore all’ambiente, Simona Arletti, ha pubblicato questo post: “Ritrovato il disperso in area di Bomporto, l’annuncio dei VVFF dato in riunione a Bo con l’assessore regionale Gazzolo sul nodo idraulico di Modena”.

Leggi anche:

Video ciclone Sardegna: i video testimonianza della terribile alluvione

Alluvione Sardegna: tutti i danni causati dal maltempo sulle strade di Olbia, Nuoro e Orosei

Alluvione Sardegna: proclamato lutto nazionale in ricordo delle vittime