Negli ultimi anni l’ambiente scolastico continua ad essere sempre più allo sbando, troppo spesso per colpa di alunni senza controllo, maleducati e irrispettosi del lavoro altrui. A darne conferma arriva un video che sta spopolando sul web e che mostra quanto possa degenerare una discussione all’interno di un’aula scolastica.

Nel filmato ripreso da un ragazzo testimone dell’accaduto si vede un alunno che aggredisce verbalmente una professoressa perchè ripreso a causa di un eccessivo ritardo nel rientro in classe dopo essere stato in bagno. Lo studente sembra davvero fuori di sè tanto da inveire contro l’insegnante con toni bruschi e dispregiativi, arrivando a rifiutarsi di uscire dalla classe pretendendo inoltre di non ricevere nessuna nota disciplinare. Una scena violenta e ingiustificabile che nessuno ha cercato di bloccare, tanto che non si vede nè un professore che entra in aula, nè un dirigente che interviene, nè uno stesso alunno che plachi gli animi. Dal canto loro i compagni dello studente furioso, per niente toccati dall’accaduto, ridono e scherzano alle spalle della professoressa offesa, quasi divertiti dalla scenetta che ha dell’assurdo. Il video in questione, pubblicato su varie pagine Facebook, ha ovviamente fatto il giro del web accaparrandosi milioni di visualizzazioni e di commenti critici nei confronti, in primis, dei genitori che essendo troppo permissivi non riescono ad insegnare ai propri figli i valori imprescindibili della buona educazione e del rispetto: “Scandaloso però la colpa é dei genitori che non hanno insegnato il rispetto e l’educazione e della scuola oggi troppo permissiva e senza regole, un atteggiamento del genere non deve esistere, espulsione immediata“; “Questa è la nostra società… preoccupante“; “Voi genitori anziche’ fare selfie dalla mattina alla sera badate ai vostri figli che sono degli insicuri“; “La cosa più orribile non è il ragazzo, ma il resto della classe che non solo non dice nulla, ma ride e filma“.