Continua a dichiararsi innocente e questa volta Amanda Knox lo fa di fronte alle telecamere della Cnn. Il video della sua intervista, dove la ragazza continua a insistere, sta facendo il giro del mondo. “Non ho ucciso la mia amica”, così la Knox torna in tv e, dopo pochi giorni dalla deposizione delle motivazioni della sentenza di condanna per l’omicidio di Meredith Kercher (ne avevamo parlato qui), tenta di convincere il mondo della sua estraneità ai fatti. Ecco il video dell’intervista.

“Se fossi stata sulla scena del crimine, le prove della polizia scientifica dimostrerebbero la mia colpevolezza, ma non c’è nulla”, ha sottolineato la Knox ricordando il rapporto che lei e Meredith condividevano“Nel mese in cui abbiamo vissuto assieme – ha proseguio la Knox – stavamo diventando amiche. Una settimana prima che si verificasse l’omicidio, siamo andate a un concerto di musica classica insieme. Non avevamo mai litigato”.

Per l’ennesima volta Amanda ribadisce la mancanza di prove a suo carico: nonostante le prove presentate in tribunale abbiano dimostrato la sua colpevolezza, la Knox dichiara che “non è stata trovata nessuna traccia di dna, nessun capello, nessuna impronta” che possano ricondurre a lei.