Nei giorni scorsi vi avevamo raccontato del disappunto di Mariah Carey nei confronti della partecipazione in veste di giudice dell’eccentrica Nicki Minaj per il programma American Idol.

L’ugola d’ora non avrebbe infatti gradito la scelta dei produttori del talent show di cui anche lei stessa è giudice, ritenendo forse Nicki Minaj una possibile rivale, difficile da battere.

Dal canto suo, la stessa Minaj non sembra aver reagito a tanta avversione, sarà forse per per la quantità di denaro che le hanno offerto in cambio della sua partecipazione.

Si parla infatti di un cachet di 8 milioni di dollari.

Spiccioli ovviamente in confronto ai 18 milioni che si porterà a casa la lamentosa Carey.

Chi però può considerarsi l’ultima ruota del carro è l’altor giudice, Keith Urban, al quale sono stati offerti ‘solo’ 4 milioni di dollari.

Non dobbiamo però stupirci, American Idol è uno dei programmi più seguiti negli USA e rappresenta il trampolino di lancio per moltissimi artisti che si preparano a sfondare nel mondo della musica, è naturale che la scelta dei giudici sia fondamentale e decisiva per potersi garantire il giusto pubblico.

La scelta della Minaj arriva in seguito ad altri artisti cui partecipazione era stata ipotizzata, e sperata, parliamo di Aretha Franklin, P. Diddy e Snoop Dogg.