Il prossimo primo ottobre, a Ginevra, verrà consegnato il Premio Nansen dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati che, ogni anno, identifica la persona o le organizzazioni impegnate nella difesa dei rifugiati che hanno dimostrato un impegno eccezionale.

Quest’anno, madrina della cerimonia, sarà la cantante Annie Lennox che si esibirà in un concerto che sarà trasmesso a livello internazionale.

“Sono lieta di partecipare a questa cerimonia, spesso non riusciamo a riconoscere i veri eroi nel mondo e questo premio rappresenta un’opportunità per rendere omaggio a coloro che lavorano instancabilmente in favore della causa umanitaria, a volte senza ricevere un riconoscimento e spesso mettendo a serio rischio la propria sicurezza personale”, parla così la stessa Lennox che è stata scelta poiché ambasciatrice dell’Unaids e attivista a livello umanitario.

Presenti alla cerimonia, ci saranno anche Barbara Hendricks, ambasciatrice dell’Unhcr e cantante classica, Bastian Baker, star svizzera, e Leymah Gbowee, Premio Nobel per la Pace nel 2011.

Quanto al vincitore, il nome verrà reso noto il prossimo 18 settembre a Ginevra, presso il Palais Des Nations, il premio previsto, oltre ad una medaglia commemorativa, è una somma di 100.000 dollari da devolvere ad una causa prescelta.