Un 35enne operatore socio sanitario è stato arrestato dai Carabinieri per violenza sessuale ai danni di una anziana ricoverta presso un ospizio di Bra (in provincia di Cuneo). La donna soffre di Alzheimer in stato avanzato.

La direzione della casa di riposo aveva notato degli strani comportamenti da parte della donna e per questo, insospettita, si era rivolta ai carabinieri che avevano provveduto ad installare delle telecamere in funzione h24 nella stanza della paziente.

E’ stato così che l’uomo, dipendente di una cooperativa, è stato scoperto in flagranza di reato. I militari hanno fatto irruzione nella stanza appena hanno notato nei monitor che il 35enne oss si stava accingendo a perpetrare violenza sessuale sulla donna. Ora si trova agli arresti domiciliari.