È finalmente entrata in funzione la lavanderia per poveri voluta da Papa Francesco. Grazie al servizio offerto, all’interno di questa lavanderia per poveri situata presso il Centro Genti di Pace della Comunità Sant’Egidio di Roma, coloro che non hanno possibilità economiche potranno lavare, asciugare e stirare sia i propri indumenti sia le proprie coperte. E tutto questo potranno farlo in modo assolutamente gratuito.

L’iniziativa si inquadra all’interno dei fatti concreti che Papa Francesco aveva richiesto in vista del giubileo della misericordia. E la lavanderia per poveri pare essere soltanto la prima di una serie di iniziative che saranno messe a disposizione delle persone più bisognose. A quanto pare nei prossimi mesi servizi simili potrebbero consentire di usufruire del servizio doccia, ambulatoriale medico, distribuzione di generi di prima necessità ma anche del barbiere e del guardaroba.

Insomma, grazie a queste iniziative estremamente concrete si potrà, sempre di più e meglio, offrire assistenza ai più poveri, donando loro oggetti e servizi che spesso potrebbero risultare scontati per coloro che non ne hanno necessità ma che in realtà possono contribuire, e non poco, a migliorare la qualità della vita degli indigenti.

Per quanto riguarda la lavanderia per poveri, le lavatrici e tutto il materiale presente, comprese asciugatrici e ferri da stiro, sono stati donati da Whirlpool Corporation. Il progetto è stato inoltre condiviso e coordinato con il gruppo Procter & Gamble, che già da due anni dona rasoi e schiuma da barba a quella che è stata definita la barberia per i poveri situata presso il Colonnato di San Pietro a Roma.