Anche l’azienda dei Lego, i famosi omini gialli amati dai bimbi di tutto il mondo, pare si stia adeguando al mondo che cambia rendendosi più sensibile alle differenze sociali e culturali. Un grande passo avanti era stato fatto nell’agosto dell’anno scorso mettendo in vendita la collezione di Lego Duplo, in cui apparivano personaggi differenziati per sesso, età, colore della pelle e abiti.

Tra i nuovi omini era apparso anche un anziano sulla sedia a rotelle che, inevitabilmente, si era attirato moltissime critiche da parte di chi lo considerava portavoce di un messaggio discriminatorio nei confronti dei disabili costretti ad usare la stessa sedia pur non essendo in età avanzata. Da quel momento in poi Rebecca Atkinsons, una delle promotrici della petizione #ToyLikeMe, ha così cominciato a lottare affinchè la compagnia danese rappresentasse anche le disabilità, riuscendo a raccogliere ben ventimila firme sul sito Change.org. Date le numerosi adesioni i vertici della Lego hanno così deciso di adeguarsi tanto da presentare, in occasione della ”Nuremberg and London Toy Fairs” in Inghilterra, la prima sedia a rotelle costruita per i suoi omini . Quella tipologia di giocattolo sarà messa in commercio dal prossimo giugno ed il portavoce della Lego Michael McNally sembra essere davvero orgoglioso della scelta aziendale a cui si è giunti:

“Già in passato avevamo messo in vendita i pezzi necessari per costruire sedie a rotelle e avevamo creato sedie a rotelle per i Lego Duplo, ma questa è la prima sedia a rotelle appositamente creata per i Lego“.