Dove gettare i bicchieri di plastica dopo aver assaporato il proprio drink? È una domanda che molti si saranno posti almeno una volta nella vita, soprattutto quando un cestino non pare essere nelle vicinanze. La risposta, però, potrebbe essere molto più semplice rispetto all’abbandono noncurante dell’oggetto, un problema sia d’educazione che di rispetto dell’ambiente. Grazie a una nuova invenzione, infatti, i bicchieri si potranno addirittura ingerire.

Gli speciali contenitori sono realizzati a partire da alghe commestibili e dolcificanti organici, una miscela che ne permette una resistenza sufficiente per mantenere un drink al loro interno per qualche minuto, nonché delle pareti compatibili con l’apparato digerente umano. In ogni caso, basta una prolungata esposizione all’acqua affinché i bicchieri si sciolgano autonomamente, non lasciando tracce inquinanti sui suoi né nei corsi d’acqua. I singolari contenitori sono venduti in pacchi da quattro al prezzo di circa 15 dollari, inoltre sono disponibili in vari gusti e aromi alla frutta. Non forse ancora del tutto competitivi sul fronte dei prezzi rispetto a quelli comuni in plastica, ma decisamente più gustosi e sostenibili.