E’ morto sotto i colpi d’arma da fuoco il rapinatore che ha tentato di assaltare un furgone portavalori sabato mattina a Roma. L’uomo, un romano di 39 anni, è rimasto ucciso in una sparatoria con i carabinieri (foto by InfoPhoto). Il fatto si è verificato intorno alle 7,30 del 19 aprile in via circonvallazione Aurelia 21, di fronte a un supermercato Pam.

Stando alle prime ricostruzioni, l’uomo ha avvicinato una guardia giurata sottraendogli la pistola e prendendolo in ostaggio. Una pattuglia dei carabinieri del nucleo radiomobile di Roma ha assistito alla scena ed è prontamente intervenuta. Ne è nata una sparatoria nel corso della quale l’assaltatore ha avuto la peggio.

L’uomo, che aveva precedenti penali, ha agito da solo e sarebbe morto sul colpo. I residenti della zona sono esasperati: “Da quando è stato aperto questo supermercato ci sono stati vari tentativi di rapina e noi non siamo tranquilli” si legge su Repubblica.

LEGGI ANCHE

Sparatoria barbiere Detroit: tre morti in una bisca clandestina

Sparatoria Palazzo Chigi: Luigi Preiti condannato a 16 anni

Sparatoria Kentucky: bimbo di 5 anni spara alla sorellina