E’ terminata la prima assemblea Fca che si è tenuta ad Amsterdam. Un’assemblea a cui hanno partecipato, insieme a Sergio Marchionne e a John Elkann diciassette azionisti del gruppo, undici dei quali rappresentavano Exor. A tener banco nel corso dell’assemblea Fca è stato ovviamente Sergio Marchionne che insieme a John Elkann è stato rieletto amministratore esecutivo del gruppo mentre Andrea Agnelli è stato rieletto come amministratore non esecutivo.

Assemblea Fca: il commento di John Elkann

John Elkann ha ricordato come quella di Amsterdam sia stata la prima assemblea Fca in cui Fiat e Chrysler si sono incontrate su un territorio diverso dagli Stati Uniti e dall’Italia: una caratteristiche che ha reso questo giorno davvero speciale per tutto il gruppo. Ed è davvero un grande entusiasmo quello che si percepisce dalle parole di John Elkann, che prosegue così: “Abbiamo unito due protagonisti del settore auto mondiale per dare vita a un gruppo globale integrato, più grande e più forte. Ma soprattutto abbiamo iniziato a creare una cultura comune, che non cancella la storia e le identità delle due componenti, ma anzi le valorizza e le unisce. È una cultura che si basa sul rispetto reciproco, in cui oltre 300.000 persone in tutto il mondo possono riconoscersi, dove ognuno può portare il suo contributo e la sua esperienza“. Elkann non ha dimenticato, ovviamente, di ringraziare tutti coloro che hanno lavorato duramente non solo un gruppo industriale forte ma anche un modello vincente.

Assemblea Fca: nuovo stabilimento in Brasile

Quest’anno sarà ancor più importante per il gruppo. Come ha spiegato John Elkann nel corso dell’assemblea Fca, il 2015 sarà caratterizzato dall’apertura di un nuovo stabilimento in Brasile e dal consolidamento della posizione dell’azienda nel Sud America. Ma il 2015 sarà anche l’anno del rilancio del marchio Alfa Romeo, che partirà dal Museo dell’Alfa Romeo di Arese, il prossimo 24 giugno.

Assemblea Fca: assunzioni in Italia

Al termine dell’assemblea Fca Sergio Marchionne è invece stato interpellato sulla possibilità che il gruppo proceda a nuove assunzioni in Italia.Il Ceo non ha affatto smentito questa possibilità ma ha chiarito che annunci in merito saranno fatti soltanto quando si disporrà di maggiori dettagli in merito.