È stato messo all’asta con la speranza di superare l’incredibile cifra di 70 milioni di dollari. Eppure, almeno in prima battuta, il diamante grezzo più grande del mondo non è stato venduto, con proposte ben al di sotto del prezzo minimo di riserva impostato dalla casa d’aste Sotheby.

Il diamante Lesedi La Rona è un esemplare del tutto unico nel suo genere, tanto da essere la varietà grezza più grande attualmente disponibile sulla terra. Della grandezza di una pallina da tennis, pesa 1.109 carati ed è stato rinvenuto in Botswana lo scorso novembre, presso una miniera di Karowe. L’asta pubblica si è però fermata a 61 milioni di dollari, sotto il prezzo di riserva di circa 70 milioni della casa d’aste, ed è rimasto quindi invenduto. Una conseguenza inspiegabile, così come suggeriscono gli esperti, poiché se il diamante venisse suddiviso in singoli carati, ognuno di essi potrebbe essere rivenduto a 62.000 dollari. Secondo alcuni, le incertezze causate dalla Brexit potrebbero aver giocato sui possibili acquirenti, per paura di una momentanea svalutazione. Nei prossimi mesi, però, potrebbe tenersi una seconda asta, così come riferisce UPI.