Brutte notizie per gli irriducibili dei selfie, almeno in Corea del Sud: sembra che il governo voglia vietare le aste telescopiche per smartphone, strumento ormai gettonatissimo per autoscatti sempre perfetti. La motivazione non è purtroppo il disturbo che la mania del selfie causa in pubblico, bensì i possibili rischi per le apparecchiature elettroniche: molti degli esemplari sul mercato, dotati di connettività Bluetooth, non sarebbero adeguatamente testati e perciò potrebbero generare interferenze.

Non solo divieto per i consumatori, ma anche multe salatissime per i negozi di fotografia e d’informatica: per chi venderà prodotti non certificati dalle autorità locali, infatti, si prospettano multe fino a 21.000 euro e addirittura 3 anni di carcere. Con buona pace di tutti gli irriducibili del selfie compulsivo.

Fonte: Mirror

Immagine: Family, childhood, season, technology and people concept – happy family taking selfie with smartphone and monopod in autumn park via Shutterstock