E’ gravissimo un atleta di 16 anni che è stato vittima di un terribile incidente in palestra: si stava allenando per il salto con l’asta quando è caduto accidentalmente oltre i materassi protettivi sbattendo il capo. Così ha riportato traumi multipli ed è stato ricoverato d’urgenza nel reparto di neurorianimazione dell’Ospedale di Lecco. La prognosi è riservata e il giovane starebbe lottando tra la vita e la morte.

Atleta sbatte il capo durante il salto con l’asta

Il giovane è tesserato nell’Atletica Lecco Colombo Costruzioni ed è specializzato nel salto con l’asta. Nello specifico, stando alle prime informazioni, l’incidente si è verificato martedì nella palestra dove si allena l’atleta. Nella notte è stato sottoposto anche ad un intervento chirurgico che è servito per ridurre l’ematoma: bisogna attendere le prossime ore per capire come reagirà il suo corpo e se il 16enne riuscirà a salvarsi, hanno fatto sapere i medici.

Atleta adesso è in ospedale in prognosi riservata

“Non sappiamo come sia potuto accadere, non era mai successo nulla di simile. L’atleta è rimbalzato fuori dai sacconi. Siamo attoniti e sgomenti”, questo il commento del presidente della Polisportiva di Mandello, Ugo Dell’Era. Il paese di Simone è sotto choc sperando che quest’incubo possa finire presto.