Un altro attentano ha colpito la Turchia. Questa mattina alle 9.55 locali un attacco kamikaze ha colpito la centralissima via Istiklal, nella parte europea della città sul Bosforo. L’esplosione è avvenuta nei pr3essi del centro commerciale Demiroren, a pochi metri da piazza Taksim, nota per la protesta di Gezi Park. Secondo Cnn Turchia l’attentato avrebbe provocato cinque morti – uno è l’attentatore suicida -, ed almeno 20 feriti – tre sono cittadini israeliani.

Sul luogo dell’attentato sono prontamente accorsi divere ambulanze e mezzi della polizia – questi ultimi hanno provveduto ad isolare la zona e ad evacuarla. La Cnn turca ha raccontato anche che secondo alcuni testimoni il terrorista sarebbe esploso mentre stava camminando. Questo potrebbe indicare che il kamikaze non era ancora arrivato nel luogo dove effettivamente avrebbe dovuto farsi saltare in aria.

Con questo attentato si chiude una settimana molto difficile per la Turchia. Domenica scorsa, ad Ankara, un attentato ha causato la morte di 37 persone. Negli ultimi due giorni della settimana sono state chiuse le rappresentanze diplomatiche tedesche in Turchia per il timore di un attacco dell’Isis. E il futuro prossimo non promette bene; le forze di sicurezza turche sono in allerta per le celebrazioni del capodanno curdo Newroz, che raggiungerà il suo culmine lunedì a Diyarbakir, nel sud-est del paese – i festeggiamenti sono stati vietati in quasi tutto il paese.