Non è ancora certo che i due gesti siano collegati ma sta di fatto che la correlazione, seppur presunta, genera parecchia inquietudine. Ci riferiamo all’attacco incendiario subito questa notte dal quotidiano tedesco Hamburger Morgenpost, una testata notoriamente schierata a sinistra, che aveva ristampato alcune vignette del settimanale satirico francese Charlie Hebdo.

L’attacco incendiario sarebbe stato provocato da due giovani, che avrebbero lanciato un ordigno all’interno dell’edificio in cui è presente la sede del quotidiano, ad Amburgo. Le indagini sono in corso e per il momento si tende a non provocare allarmismi, anche se la tensione è piuttosto alta ed evidente.

L’Europa teme gesti di emulazione oppure teme che sotto la strage di Charlie Hebdo possa nascondersi dell’altro, pronto a far incendiare la sua miccia e ad esplodere.

LEGGI ANCHE:

Parigi, assalto armato alla sede del Charlie Hebdo

Attentato Charlie Hebdo: identificati i tre killer

Charlie Hebdo: la solidarietà di giornalisti e Web

Charlie Hebdo: Marine Le Pen chiede referendum sulla pena di morte

Charlie Hebdo: la ricostruzione dell’attentato

Charlie Hebdo: tutti morti i terroristi della strage di Parigi

Charlie Hebdo: oggi la marcia a Parigi, si temono attacchi

(photo credit: Twitter)