Nero, giallo e rosso: sono i colori del Belgio che in molte città sono comparsi sui maggiori monumenti storici in segno di solidarietà dopo i terribili attentati a Bruxelles.

Anche Roma ha partecipato alla commemorazione delle vittime e il tricolore belga ha illuminato sia il palazzo del Campidoglio che la Fontana di Trevi.

La cerimonia ufficiale è stata presieduta dal commissario straordinario della capitale, Francesco Paolo Tronca, che ha pronunciato un breve discorso per l’occasione: “In questo momento Roma e tutti i romani vogliono dare un segnale preciso di vicinanza alla nazione belga. Ma è un atto con cui esprimiamo anche ad alta voce la nostra indignazione per tutto quello che non è ragione ma violenza cieca“.

Ad accompagnarlo anche Maria Elena Boschi e una delegazione di parlamentari del Pd, nonché membri della missione diplomatica del Belgio in Italia e rappresentanti della Commissione Europea.

attentati_a_bruxelles_bandiera_belga_fontana_di_trevi

Getty Images

Ieri il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella si era espresso sulla tragica vicenda confermando sia il dolore per la perdita di tante vite che la risoluzione ad affrontare la situazione: “Esprimo il mio cordoglio per le vittime e la più decisa condanna per gli esecrabili atti di violenza. Va ribadita la ferma convinzione che la risposta alla minaccia terroristica deve trovare saldamente uniti i Paesi dell’Unione Europea. Occorre affrontare questa sfida decisiva con una comune strategia, che consideri la questione in tutti i suoi aspetti: di sicurezza, militare, culturale, di cooperazione allo sviluppo. In gioco ci sono la libertà e il futuro della convivenza umana”.

Di seguito una serie di immagini di alcuni monumenti di tutti il mondo illuminati con la bandiera belga.