L’Agenzia nazionale del turismo ha lanciato un’iniziativa per celebrare la bellezza dei mari italiani e mettere a tacere l’ondata di allarmismo generata dal quotidiano tedesco Bild. Il tabloid nei giorni scorsi aveva infatti ammonito i turisti sul rischio di villeggiare in Italia a causa della presenza di attentatori dell’ISIS travestiti da venditori ambulanti, pronti a farsi esplodere sulle nostre spiagge quest’estate.

La minaccia benché sia stata ritenuta inattendibile dai servizi segreti italiani potrebbe danneggiare seriamente il turismo italiano. Per questa ragione l’ENIT ha lanciato sui social network gli hashtag #azzurro e WillkommenInItalien (benvenuti in Italia), invitando gli italiani a postare foto e video delle spiagge italiane, tanto belle quanto sicure per i turisti. Come ribadito dall’ENIT in una nota:

Il Governo italiano sta gestendo al meglio la sicurezza nel nostro Paese. Esprimiamo preoccupazione e sconcerto per la diffusione di notizie a mezzo stampa che mirano a rendere ancora più tesa la situazione di insicurezza presente in Europa.

L’iniziativa lanciata dall’Agenzia nazionale del turismo ha riscosso immediato successo tra gli utenti dei social network. Il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini ha espresso entusiasmo per le tante immagini postate dai cittadini italiani che testimoniano la bellezza delle nostre coste:

Ciaone a Bild… Vi accoglie questo #Azzurro che gli italiani stanno fotografando.

ENIT e Coldiretti: articolo Bild grave danno per l’Italia

L’ENIT ha poi ricordato che il settore turistico è fondamentale per l’economia e la cultura italiana e non va danneggiato con affermazioni incaute e inattendibili. A fornire alcune cifre sui danni della discussa copertina della Bild è la Coldiretti, che accusa la Germania di voler screditare l’Italia con notizie fasulle:

Il falso allarme tedesco sui kamikaze dell’Isis pronti a farsi esplodere sulle spiagge rischia di costare all’Italia 35,7 miliardi di euro, mettendo in ginocchio il settore turistico proprio mentre si annunciavano previsioni molto positive in vista della stagione estiva.

Nelle scorse ore anche il Copasir è intervenuto sull’allarme lanciato dal quotidiano Bild, rassicurando i cittadini e i turisti sulla costante attività di monitoraggio della sicurezza e prevenzione degli attentati da parte delle forze dell’ordine italiane.