Nuovo attentato ad un mezzo italiano nell’Afghanistan, paese ormai teatro di una guerra che si trascina da oltre un decennio: un ordigno è stato lanciato contro un mezzo con sopra dei soldati italiani. Al momento si registrano solo due feriti, trasportati immediatamente in ospedale. Non si hanno notizie di disordini o di militari in fin di vita: i due connazionali, infatti, sarebbe in condizioni non gravi.

L’attentato è avvenuto nell’ovest dell’Afganistan, ad una trentina di chilometri da Farah, una delle zone da sempre più turbolente dell’area. I militari coinvolti si trovavano a bordo di un blindato Lince.