Sembra incredibile ma, durante i crudeli attentati di qualche giorno fa a Londra, un uomo ha combattuto a mani nude contro i terroristi salvando la vita a tantissime persone. Il protagonista della storia che sta facendo il giro del mondo è Roy Lerner, un cittadino londinese di 47 anni tifoso accanito del Millwall, storica squadra inglese.

Al momento dell’attentato, Roy si trovava in un ristorante a pochi metri dal Borough Market, uno dei mercati più grandi di Londra e obiettivo dei terroristi. Nonostante la concitazione e la paura di quegli attimi, l’uomo coraggioso si è immediatamente scagliato contro i terroristi rispondendo a tono alle loro minacce:

Andate a fan*ulo! Non me ne frega un caz*o! Sono un tifoso del Millwall io!“.

Scontrandosi contro di loro a mani nude, Lerner ha ricevuto otto ferite da taglio sia al collo che alla testa, ma ha permesso nel frattempo ai tanti clienti presenti nel locale di scappare dalla porta principale. Un atto di vero coraggio che fortunatamente non gli è stato letale: Roy  adesso è ricoverato in ospedale ma è in buone condizioni. Durante un’intervista all’Independent, l’uomo ha raccontato cosa è successo in quegli attimi e perchè ha deciso di reagire così:

“Quando li ho visti mi son detto che avrei dovuto metterli a tacere quei bast*rdi! Ho fatto qualche passo in avanti e gli ho urlato quello che ormai tutti sapete. Ho agito d’impeto, forse sono stato un pò troppo frettoloso“.

Nonostante l’imprudenza, quindi, tutto è finito per il meglio tanto che gli amici hanno già lanciato una petizione online affinché  venga riconosciuta a Roy l’onorificenza civile più alta per la Gran Bretagna.