UPDATE 11.00: la polizia è alla ricerca ”casa per casa” dell’uomo protagonista della sparatoria al MIT, ma anche, probabilmente, dell’attentato alla maratona di Boston. Il suo complice è morto al termine di un violento scontro a fuoco con la polizia nel sobborgo di Watertown – dove un agente e’ rimasto ferito -, mentre lui è riuscito a fuggire.

UPDATE 8:30: secondo Skytg24 una persona sarebbe stata fermata un’altra in fuga, potrebbero essere i responsabili dell’attentato alla maratona.

Dopo l’attentato terroristico alla maratona di Boston, un altro shock coinvolge la città statunitense: un cecchino al MIT ha colpito a morte un agente di polizia.

L’università, una delle più famose al mondo, ha lanciato un’allerta ai propri studenti di non uscire dalla strutture.

Al momento sembra che siano state fermate due persone, una ferita, che contenevano negli zaini delle bombe pronte ad esplodere. Potrebbero essere coinvolte all’altro attentato, quello della maratona, ma è troppo presto per parlarne.

Intanto è stata isolata tutta l’area, sviluppi in corso.