Il 18enne tedesco di origine iraniana che ieri ha fatto fuoco a Monaco di Baviera, all’interno di un centro commerciale, provocando 9 morti e 16 feriti sarebbe stato vittima di bullismo.

In un video si nota l’attentatore sul tetto dell’edificio, ripreso da un uomo che da un balcone delle vicinanze lo ha visto armato. “Str*, Cogl*”, gli insulti rivolti dall’autore del filmato al ragazzo, che si ascolta rispondere: “Per colpa tua sono stato vittima di bullismo per 7 anni. Ora ho comprato una pistola per spararvi”.

Secondo quanto riferisce il Daily Mail, la polizia tedesca sta indagando su un post apparso su Facebook, in cui si annunciava l’offerta di menù gratis per ieri pomeriggio proprio da parte del Mc Donald’s cxhe è stato tra gli obiettivi dell’attacco.

“Probabile che il post sia stato pubblicato proprio dall’attentatore per attirare molti bambini”, sostiene il quotidiano britannico.

“Il ragazzo era un tipo tranquillo”racconta uno dei vicini di casa dell’attentatore in una intervista alla Bild. “Era un compagno di classe di un amico. L’ho riconosciuto dal video”.

Intanto, la polizia sta interrogando i genitori del ragazzo, suicidatosi a circa un chilometro dal luogo dell’attacco, e perquisendo la casa del quartiere Maxvorstad in cui vivevano insieme al figlio.