Momenti di tensione nella mattinata del 10 aprile per le 46 persone a bordo (43 passeggeri e 3 membri dell’equipaggio) di un Atr 42 della compagnia Darwin Lampedusa. Decollato dall’isola di Lampedusa e diretto all’aeroporto Falcone-Borsellino di Palermo, il velivolo ha segnalato un’avaria al carrello. I piloti hanno dovuto dunque effettuare un atterraggio di emergenza.

Lo scalo palermitano è rimasto chiuso per una decina di minuti. L’aereo è comunque riuscito ad atterrare normalmente. Nessuna conseguenza per le persone a bordo (foto by InfoPhoto, archivio).

Negli ultimi mesi, tra gli episodi registrati dalle cronache, va ricordata l’emergenza a Fiumicino il 29 settembre 2013, quando un volo Alitalia proveniente da Madrid è atterrato piegato su un fianco per un’avaria al carrello. In quel caso l’abilità del pilota aveva evitato che ci fossero feriti tra i 151 passeggeri.

Sempre a Fiumicino, il 9 giugno 2013, un aereo della compagnia Wizz Air partito da Bucarest aveva dovuto compiere la manovra d’atterraggio con un solo carrello aperto e un solo motore.

VOLI PROBLEMATICI

Sciopero aerei 11 aprile: gli orari e le informazioni utili

Aereo scomparso Malesia: il segnale nell’Oceano Indiano potrebbe essere della scatola nera

Atterraggio emergenza Fiumicino: Airbus tocca terra su un fianco senza un carrello