Lo scultore francese Auguste Rodin festeggia il suo 172° compleanno e Google lo festeggia dedicandogli il Doodle di oggi. Nato a Parigi nel 1840, Rodin, studia all’École Speciale de Dessin et Mathématiques diventando uno dei più importanti artisti della sua epoca anche grazie ad un viaggio compiuto nel 1875 in Italia, dove ha scoperto le opere di Michelangelo che hanno notevolmente influenzato la sua produzione, tanto che l’artista novecentesco Boccioni ha soprannominato le sue opere “peccati michelangioleschi”.

Nella home del motore di ricerca più famoso è rappresentato in blu e nero, il bronzo de “Il pensatore”, una delle sculture più famose di Rodin, attualmente custodita al Musée Rodin (casa parigina dell’artista in rue de Varenne, donata alla Francia nel 1916). L’opera, inizialmente commissionata per comporre la porta di ingresso del mai inaugurato Musée des Arts Décoratifs a Parigi, era ispirata alla Divina Commedia e, simbolo di intelletto e poesia, doveva rappresentare Dante all’ingresso dell’Inferno, nell’atto di meditare sulla sua enorme impresa. L’uomo guarda in basso verso il tragico, terribile mondo dei dannati.

Con il tempo, e la successiva decisione di non realizzare il Museo, l’opera che ha occupato l’artista per quasi dieci anni, ha acquistato un nuovo valore simbolico: il Pensatore diventa l’emblema dell’uomo moderno che medita sul suo destino e prende consapevolezza di quali dolori lo attendono.