Un bilancio impressionante di sangue è la conseguenza di un incidente stradale accaduto in Thailandia, quando in Italia era la notte del 27 dicembre. Nella provincia di Phetchabun, circa 400 Km a nord della capitale Bangkok, un autobus è precipitato in un burrone. Lo schianto è avvenuto dopo un volo di 40 metri. Si trattava di un mezzo regionale di linea, non c’erano turisti. Delle 33 persone a bordo ne sono morte 29. Secondo le prime informazioni diffuse dalla polizia, non sull’autobus non viaggiavano turisti.

Testimoni oculari hanno riferito che il veicolo viaggiava ad altissima velocità poco prima dell’incidente. Le autorità ritengono che l’autista si sia addormentato. Non si tratta di un fatto inconsueto per la Thailandia. Secondo le ultime statistiche compilate dall’Organizzazione mondiale della sanità, questa nazione si trova al terzo posto nel mondo per morti da incidenti stradali pro capite.