Paura ad Ariccia, in provincia di Roma, dove attorno alle ore 15 di oggi un’autocisterna che trasportava oltre tredicimila litri di gasolio è esplosa. Al momento non sono ancora note le cause che hanno condotto all’incidente ma sta di fatto che, fortunatamente, non si sono registrate vittime. L’autocisterna è esplosa nelle vicinanze di via Ginestreto e subito dopo la zona è stata avvolta da fumo e fuoco. Quattro persone, tra cui un carabiniere del posto che è subito accorso, sono rimaste intossicate.

Illeso anche l’autista dell’autocisterna, un cinquantenne di Pomezia che è riuscito a fuggire dal proprio mezzo non appena ha notato la fuoriuscita di fumo nero. L’uomo è riuscito a scappare pochissimi secondi prima che il fuoco avesse la meglio e iniziasse ad estendersi alle case vicine ma avrebbe tentato di sedare l’incendio con l’aiuto di un estintore. Gli abitanti degli stabili sono stati tutti fatti evacuare e almeno stando a quanto si sa fino a questo momento, una villetta e un’autovettura sarebbero stati danneggiati. Sul posto sono accorsi anche i Vigili del Fuoco che stanno cercando di tenere a bada le fiamme che si sono sprigionate dopo l’esplosione e che erano visibili a diversi chilometri di distanza.

Seguiranno ulteriori aggiornamenti sulla situazione ad Ariccia.