L’Isis Pharma, un’azienda farmaceutica americana (il cui nome completo è Isis Pharmaceutical) ha deciso di modificare il proprio nome, per evitare che esso venisse associato ai terroristi islamici dell’Isis. Per evitare che potessero sorgere equivoci di ogni genere, i vertici hanno preferito modificarlo e da questo momento si chiamerà Ionis.

L’ex Isis Pahrma è quotata alla borsa di New York e dopo un po’ di tempo che il nome Isis è iniziato a circolare per ben altri motivi, ha scelto di porre fine alla precedente denominazione, per evitare così che l’azienda potesse essere associata ai terroristi del Nuovo Stato Islamico. Come hanno spiegato i vertici della società farmaceutica: “Il nostro obiettivo è di creare medicine che salveranno la vita dei pazienti, e siamo orgogliosi di essere in prima linea nella creazione di farmaci innovatici. Abbiamo deciso di cambiare il nome della società perché vogliamo che quando le persone sentono o vedono il nostro nome, pensino a medicinali salva-vita“. Insomma, vedere associato il nome dell’Isis Pharma – un’azienda che produce farmaci salva-vita, ai terroristi jihadisti – che provocano morte – non era proprio il massimo per la propria brand reputation.

L’ex Isis Pharma, oggi Ionis, ha sede in California e si occupa della produzione di farmaci che servono a curare patologie piuttosto rare. È stata fondata ben ventisei anni fa – quando lo spettro dell’Isis era ben lontano -, in omaggio alla dea Iside. Il cambio effettivo di denominazione partirà dal prossimo 22 dicembre.