Un bambino di un anno e mezzo è deceduto dopo essere stato azzannato alla testa da un cane, razza corso, che si trovava legato con una catena ad un albero. Succede nel Pescarese, in contrada di Cepagatti, dove è intervenuto tempestivamente un elicottero del 118 ma non c’è stato niente da fare: i medici hanno provato a rianimare il piccolo che, dopo pochi minuti, è deceduto. Intanto i carabinieri indagano per far luce sull’accaduto, per capire, nel dettaglio, cosa sia successo e per accertare eventuali responsabilità penali.

Azzannato da un cane di razza corso

Stando alle prime ricostruzioni, il piccolo era in compagnia del padre e della moglie di quest’ultimo, entrambi impegnati in un trasloco. Il bambino, però, dopo pochi minuti, secondo quanto riferiscono i carabinieri, si sarebbe allontanato di alcuni metri finendo nel piazzale della proprietà dove c’era un cane di razza corso che, vedendolo, lo ha subito azzannato, facendolo morire dopo poche ore. Inutile la corsa in ospedale.

Azzannato alla testa da un cane

Il cane intanto è stato sequestrato e al momento si trova in custodia in un canile. I militari dell’Arma, inoltre, riferiscono che il padre del piccolo sarebbe legalmente proprietario dell’animale. Un fatto simile è accaduto, pochi mesi fa, nel catanese.