Ha patteggiato un anno di pena Mauro Floriani, marito dell’onorevole Alessandra Mussolini, coinvolto nell’inchiesta romana relativa ad un giro di prostitute minorenni nel quartiere Parioli. Il patteggiamento è stato accettato dal giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Roma, che ha anche inflitto una multa di mille e ottocento euro. Il patteggiamento è stato concordato con il procuratore aggiunto maria Monteleone e con il sostituto procuratore Cristina Macchiusi.

Al marito della Mussolini è stato contestato il reato di prostituzione minorile perché coinvolte nel giro vi sarebbero state due baby squillo che non avevano compiuto anche i diciotto anni. Mauro Floriani non si è mai sottratto all’inchiesta, si è reso immediatamente disponibile sin da subito a collaborare con gli inquirenti così come sua moglie sembra essere rimasta sempre al suo fianco.

Nonostante l’iniziale clamore per quanto accaduto, Alessandra Mussolini ha costantemente lasciato intendere che il fatto sarebbe stato affrontato cercando di restare a testa alta. E così ha sempre fatto, non sparendo dalla vita pubblica e continuando ad essere ospite nei salotti televisivi.

Secondo la procura romana, Floriani sarebbe stato uno dei tanti clienti che frequentavano le due baby squillo dei Parioli, incontrandole all’interno di un appartamento situato proprio in quel quartiere della Capitale.