N°21, un marchio amatissimo e molto atteso da sempre sulle passerelle fashion milanesi, arricchisce la sua collezione di pret-à-porter femminile con la prima linea di borse, le Bad Belle Bag.

E’ lo stilista napoletano Alessandro Dell’Acqua ad annunciarlo in un comunicato per la stampa. La linea di borse è stata realizzata da Gilmar, azienda che già produce la linea di abbigliamento. La scorsa estate, N°21 e Gilmar hanno siglato una collaborazione/accordo di licenza in esclusiva che durerà per ben cinque anni e che riguarderà la commercializzazione e la produzione della collezione donna firmata appunto Alessandro Dell’Acqua.

Gilmar, ovvero l’azienda specializzata in maglieria che è stata fondata dalla famiglia Gerani e che detiene il famoso marchio fashion Iceberg, ha spiegato:

“La nuova linea borse di N°21 raccoglie tutti i codici stilistici del brand, unendo linee pulite e design essenziale a colori iconici della collezione (cipria, nero, cappuccino), oppure a colori più decisi come il giallo e il rosso.”

Questa nuova linea di borse di N°21 si propone di raccogliere e unire insieme tutti i codici stilistici del brand: un mix di linee pulite, un design minimal ed essenziale, il tutto legato a colori iconici della collezione, quali il cipria, il nero e il cappuccino, o ancora a colori più intensi quali il rosso e il giallo.

Il modello di punta, che ha già fatto impazzire le fashion-victim, si chiama Bad-Belle bag, un nome che nasce da un contrasto tra i materiali utilizzati. Una borsa simbolo della sperimentazione che da sempre distingue ogni creazione firmata N°21.

Vi presentiamo allora BAD, che esprime l’anima ribelle, data dalla metalleria in ottone galvanizzato, dotata di una tracolla con catena. Le placche dorate poi conferiscono severità ai tagli (che sono essenziali) e alle linee;

…e BELLE, quella che è l’anima romantico-sognatrice, realizzata in vitello pieno fiore, che è morbido e setoso al tatto, “belle” ispira anche la forma piccola di questa borsa che è già un must have.

Per la pelletteria N°21 è stata prevista una distruzione worldwide, che si pone già un obiettivo futuro, ovvero quello di allargare il progetto anche alla piccola pelletteria, in modo da ampliare la stessa gamma del prodotto.

(Segui Silvia Raffa su makeupandtvseries.it e sui nuovi thestylepedia.com thebeautypedia.com)