E’ entrato solo lo scorso giugno Roberto Menichetti, nuovo direttore creativo di Ballantyne, entrato nel brand di maglieria della famiglia Montezemolo con l’obiettivo di disegnare la collezione maschile. Oggi però parliamo anche della collezione femminile proposta da Ballantyne per la Primavera/Estate 2014: una collezione che trova la sua più profonda ispirazione da una vecchia fotografia in bianco e nero risalente a metà degli anni Sessanta, che ha immortalato una giovane regina Elisabetta durante l’apertura di una delle prime sedi del brand Ballantyne in Scozia, a Innerleithen. Sullo sfondo della foto si scorge la scritta ‘The Ballantyne Sportswear Company’, che è in realtà il vecchio nome del brand.

Il designer, che ha lavorato in passato per Burberry, Jil Sander e Céline, ha spiegato:

”La dicitura è cambiata e la produzione si è spostata in Italia, ma il concetto di sport di qualità è rimasto invariato fino ad oggi. Con la collezione femminile continua la ricerca già avviata con l’uomo un aristo-sport”.

Il vero cuore pulsante della collezione, anche per quella femminile, resta chiaramente sempre la maglieria. Il motivo “Diamond” è stato declinato in ogni capo: dalle gonne agli abiti, fino anche gli interni dei trench waterproof. Lo stile intrinseco a tutta la collezione intende richiamare il clima della storica foto e in tal senso Menichetti ha precisato:

“Le silhouette anni Settanta, la maglia lavorata a tulle, e poi il patchwork di materiali, quello che io chiamo doppio materico.”

Non mancano nella collezione i completi gonna/giacca con un retro realizzato in maglia e un fronte in finissimo cotone. Ogni capo è leggero e delicato, ideale per riempire la valigia delle vacanze estive e versatile per adattarsi a ogni momento della giornata: basti pensare che sotto la giacca double-face, si trova un bikini da cocktail in maglia.

(Segui Silvia Raffa su makeupandtvseries.it e sui nuovi thestylepedia.com thebeautypedia.com)