Ieri il Premier Matteo Renzi aveva dato finalmente la buona notizia: i bambini adottati in Congo e le loro famiglie avrebbero potuto ricongiungersi in Italia, dopo essere stati bloccati per diversi mesi nello Stato africano (clicca qui per leggere tutti i dettagli della vicenda).

Stamattina, dunque, l’aereo decollato per il Congo, con a bordo anche il Ministro Maria Elena Boschi, ha fatto ritorno in Italia con i 31 bimbi adottati. Sul velivolo anche una delle 24 famiglie adottive e una mamma. Renzi ha annunciato l’atterraggio con un bellissimo tweet:

Grande entusiasmo anche per il Ministro Boschi, che è scesa dall’aereo tenendo per mano uno dei bambini congolesi e ha raccontato che durante il viaggio i piccoli hanno voluto farle delle treccine ai capelli.

All’aeroporto di Ciampino, ad attendere l’aereo, le famiglie adottive. Al momento dello sbarco grande emozione e gioia per tutti, per una storia che si è conclusa positivamente dopo quasi un anno di peripezie burocratiche.

La notizia della presenza a bordo del Ministro Boschi ha però suscitato qualche strascico polemico. Molti si sono chiesti, infatti, come mai un viaggio simile sia stato effettuato dal Ministro per le Riforme anziché dal Ministro degli Esteri (Federica Mogherini).

photo credit: Novartis AG via photopin cc