Molto spesso i gesti di generosità più belli sono anche quelli più semplici. Così come già era successo ad Halifax, in Canada, un gruppo di bambini di Apopka, una piccola città a nord di Orlando in Florida, ha trovato un modo alternativo per aiutare i senzatetto del posto.

Tra dicembre e gennaio le temperature della cittadina si abbassano di molto, creando grosse difficoltà a chi non ha una casa e vive per strada. Per questo motivo i ragazzini volenterosi hanno raccolto un centinaio di maglioni e cappotti e li hanno legati ai lampioni con a corredo un biglietto tenerissimo:

“Non mi sono perso. Se sei rimasto fuori al freddo, per favore, prendimi per mantenerti al caldo“.

La bella iniziativa è partita da Jenny Tarr LeMieux, una mamma attiva in parrocchia che ha coordinato l’operazione coinvolgendo gli amici della figlia, traendone ottimi risultati:

“Le bambine hanno potuto osservare da una breve distanza le persone che trovavano gli indumenti, leggevano il biglietto e poi cercavano il cappotto o il maglione che più si avvicinava alla loro misura. Avevamo tutti un sorriso che andava da un orecchio all’altro, perché sapevamo che, per qualcuno, quel giorno sarebbe stato un po’ più caldo“.

In questo modo la donna è riuscita, così, a motivare i piccoli a compiere un gesto di solidarietà alla portata di tutti e capace di dare supporto concreto alle persone più bisognose:

” La parte che ho preferito è stata la raccolta dei cappotti da amici e parenti e il coinvolgimento delle bambine nella scrittura delle etichette. E’ stato un ottimo modo per far sì che i bambini partecipassero in modo attivo ad un progetto in favore degli altri e comprendessero l’importanza di compiere gesti casuali di gentilezza“.