Tragedia sfiorata a Roma, dove un bambino americano di sei anni, in vacanza nella Capitale assieme ai genitori, nella tarda serata di ieri è precipitato dal secondo piano di un immobile in via del Boschetto, nel cuore del rione Monti (zona centrale di Roma).

Fortunatamente il bambino, seppur in condizioni gravi, non sarebbe in pericolo di vita, o almeno questo è quanto sarebbe stato riferito. Secondo le prime ricostruzioni, il piccolo, che soffre di sonnambulismo, si sarebbe sporto dalla finestra, dopo essersi alzato da letto nel sonno. Trasportato immediatamente all’Ospedale Bambino Gesù della Capitale dagli operatori del 118, il bambino sarebbe adesso in prognosi riservata.

Durante la caduta, il piccolo avrebbe urtato col corpo il motore esterno di un condizionatore e una pianta d’edera prima di finire al suolo. Anche se la causa della caduta sembra essere rintracciata nel sonnambulismo di cui il bambino soffre, gli inquirenti stanno indagando e non escludono nessun’altra ipotesi.

L’incidente sarebbe avvenuto alle ore 22 di ieri sera e sarebbero stati i genitori a spiegare che il piccolo ha questo disturbo del sonno.