Ancora avvolta nel mistero la morte di un’anziana donna di 71 anni ritrovata nel salotto di casa sua di  via Tenente Massaro a Palese, quartiere periferico della città di Bari.

Gli agenti della polizia sono stati allertati dalla figlia della donna, Rosa Maria Radicci, che viveva sola: dopo averle parlato in mattinata sin dal primo pomeriggio non era più riuscita a mettersi in contatto con la genitrice, e perciò aveva avvertito le autorità.

La donna viveva in una villetta sita sul lungomare Lorusso: le forze dell’ordine l’hanno ritrovata ormai senza vita in pantofole e abiti da casa, con una busta di plastica infilata e sigillata in testa e le mani imbrattate di sangue. L’ipotesi più probabile è che sia rimasta vittima di un feroce tentativo di rapina.

I sopralluoghi della Squadra Mobile della Questura di Bari e dei carabinieri non hanno però riscontrato segni di effrazione (per quanto possa la donna possa essere stata seguita mentre rincasava), e pare che non manchi nulla di valore dall’abitazione, perciò al momento quella del furto rimane solo una pista da confermare con prove più solide.

Si attendono gli esisti dell’autopsia sul cadavere dell’anziana, disposti dal pm Luciana Silvestris che si sta occupando del caso.