Choc a Goia del Colle (Bari) dove un’anziana di 75 anni è stata violentata all’uscita del supermercato da un nigeriano di 26 anni che si era offerto di portare la spesa in casa della donna. L’aggressore, ospite del Cara di Bari, una volta raggiunta l’abitazione della vittima, l’avrebbe prima picchiata e poi stuprata; subito dopo è stato arrestato dai carabinieri.

Stuprata all’uscita del supermercato

A parlare della vicenda è la Gazzetta del Mezzogiorno secondo cui a lanciare l’allarme sarebbero stato uno dei figli dell’anziana donna che adesso si trova, in stato di shock, nel reparto di ostetricia e ginecologia di Acquaviva delle Fonti (Bari) mentre l’aggressore è stato assicurato alla giustizia.

Dopo averla stuprata, è tornato a “lavoro”

Grazie alla descrizione fornita dalla donna, è stato possibile risalire all’identità del nigeriano di 26 anni: i militari da tempo tengono sotto osservazione il sistema di accattonaggio in quella zona che, tra l’altro, potrebbe essere gestito dalla malavita locale.

Tra l’altro, il giovane – dopo aver stuprato la donna – è tornato al supermercato come se nulla fosse successo. Adesso si trova nella casa circondariale di Bari, in attesa che il suo fermo venga convalidato dal Gip del Tribunale di Bari. L’accusa è di violenza sessuale aggravata e lesioni personali.