Sempre maggiori investimenti caratterizzano il settore della nautica che vede MSC Crociere puntare sul Porto di Bari dove effettuerà 75 scali per il 2012.

Si tratta di sviluppare un importante movimento che porterà nella città circa 300.000 passeggeri, ovvero l’8% in più rispetto al 2011.

Questo ovviamente comporta, a sua volta, maggiori introiti per le casse dei negozio limitrofi alla zona portuale che si sa, come Venezia insegna, se bene sapranno giovarsi le loro carte, potranno veder crescere i loro incassi.

A raccontare di queste importanti novità è il Country Manager di MSC, Leonardo MAssa, che è intervenuto in occasione del primo scalo barese della nuova ‘Divina’, che nei giorni scorsi ha sollevato molte polemiche da parte dei veneziani stufi di dover accogliere questi giganti marini.

“E’ la più grande nave che abbia mai scalato il Porto di Bari, segno – spiega il segretario generale dell’Autorità Portuale del Levante, Mario Sommariva – della fidelizzazione della compagnia nei confronti del nostro porto e del continuo sforzo dell’Ap per adeguare le infrastrutture alle esigenze delle più importanti flotte mondiali”.

La Divina partirà dunque ogni sabato da Venezia e farà scalo, la domenica, a Bari, dove altri passeggeri potranno imbarcarsi, da lì partirà poi alla volta di Katakolo, Grecia, Izmir e Istanbul, Turchia, e Dubrovnik, Croazia.