Sempre in occasione del Baselworld 2014 (clicca qui per avere più dettagli) Girard-Perregaux ha presentato una rivisitazione dell’emblematico Tourbillon del marchio, ovvero il Neo Tourbillon con tre Ponti, che inaugura una nuova era di design e tridimensionalità meccanica.

Il Tourbillon a Tre Ponti, creato quasi 150 anni fa dal brand, ha fatto un salto di qualità. Il suo modello leggendario è stato trasformato in un nuovo standard in tema di design e fabbricazione di orologeria. Un carattere forte ed originale grazie alla sua architettura e codici orologieri che riamasti immutati, mentre sono stati modificati e ridisegnati la forma del vetro e del cuore del calibro.

Il Neo Tourbillon con Tre Ponti unisce idealmente passato e futuro, rivelando un potenziale innovativo da parte della Manifattura.

Ponti architettonici

Il Neo-Tourbillon con Tre Ponti afferma nuovi codici estetici. Questa nuova impresa ha visto gli ingegneri e designer della maison alla ricerca di un volume e tridimensionalità su scala micrometrica. Partendo dai ponti scheletrati per avere una maggior leggerezza, controbilanciata poi sul piano visivo grazie alle sue linee forti e decise. Realizzati in titanio, i ponti sabbiati vengono sottoposti a trattamento in PVD nero, lavorazione che richiede particolare attenzione per evitare il rischio di deformazione durante il processo di produzione. Visto dall’alto, il modello presenta su ogni lato una forma leggermente ovale, spezzata dalle lancette scheletrate.

I Tre Ponti sono fissati a due alberi integrali della platina principale, posizionati in verticale, dando l’effetto di un piano inclinato. Una costruzione di grande impatto visivo che forma una pendenza al centro andando a creare così un senso di profondità. La platina principale viene trattata con rutenio antracite e sabbiata, con una tonalità grigia, che contrasta i ponti in nero.

Cupola di protezione

Il vetro in zaffiro con antiriflesso viene reso particolare grazie alla sua struttura scatolare, che funge da cupola di protezione. Grazie alla eliminazione della lunetta, la cupola è posta perfettamente a filo con il bordo della cassa realizzata in oro rosa con superfici lucide e satinate e finiture pregiate, che permette di vedere le grandiose evoluzioni di questo “modello prodigio” senza distorsioni visive grazie alla sua forma perfetta. Il suo design permette di osservare il calibro da ogni lato, particolare più che raro nei segnatempo in possesso di un così elevato livello di complessità.

Nuovo calibro

Il modello firmato Girard-Perregaux è animato da un calibro completamente ridisegnato. Nonostante si presenti più grande rispetto alle versioni precedenti, questo rispetta comunque i codici identificativi del Tourbillon con Tre Ponti: design simmetrico, ruotismo allineato, cassa del tourbillon a ore 6 ed un micro-rotore montato sotto il bariletto a ore 12. Il calibro GP09400-0001 è composto da 245 elementi ed è stato sottoposto a grandi sviluppi, partendo dalla frequenza di 3 Hz, che garantisce prestazioni eccellenti e di lunga durata, mantenendo un design modulare che facilita gli interventi di manutenzione, ottimizzando il suo assemblaggio.

Tourbillon in titanio

Il Tourbillon, disegnato da Girard-Perregaux, evoca le linee della storica gabbia a forma di lira e riesce ad inserirsi in uno spazio composto da un diametro leggermente più grande rispetto alla media di 14,44mm, presentando finiture con scanalature e bordi smussati, tipici dell’Alta Orologeria. Questo tourbillon, realizzato per la prima volta in titanio, compie una rotazione completa al minuto ed il suo bilanciere, in colore nero, è variabile grazie alle viti di regolazione realizzate in oro. Composto da una spirale con curva Phillips, il modello pesa solamente 0,25 grammi nonostante le sue 80 componenti.

Nuovo sistema di carica

Per ottenere migliori prestazioni sono stati rivisitati il bariletto ed il suo sistema di carica unidirezionale integrato, posizionando così il micro-rotore in oro bianco interamente sotto il bariletto e non intorno come nelle precedenti versioni del calibro Tourbillon con Tre Ponti.

L’orologio possiede una maggiore riserva di carica grazie alla grandezza maggiore di un tamburo del bariletto, che consente di utilizzare una molla più lunga. I denti del tamburo sono stati sostituiti da un ruotismo inciso, smussato e scheletrato, composto da sei bracci inclinati. Questa particolarità ha consentito di mantenere comunque il forte carattere architettonico del movimento, che ha permesso l’integrazione di un sistema di carica automatica con una riserva di carica che dura fino a 72 ore

Armonia estetica

I diversi elementi che compongono il design evocano anche lo stile esclusivo dei modelli Tourbillon con Tre Ponti. Il rocchetto di carica posto a ore 12 richiama la forma di una lira mentre sul retro è stato posto un ponte a forma di freccia che abbraccia l’intero movimento. Per rispettare la tradizione del brand il carico presenta finiture pregiate e contemporanee, che vanno a sottolineare la bellezza dei suoi componenti esaltandone la struttura.

Il modello, composto da un diametro di 45 mm e uno spessore di 14,45, è impermeabile fino a 30 metri ed è proposto con un cinturino in alligatore e fibbia pieghevole.

Ecco le tecniche specifiche:

Cassa: oro rosa

Diametro: 45,00 mm

Vetro: zaffiro antiriflesso

Fondello: vetro zaffiro fissato da 6 viti

Impermeabilità: 30 metri (3 ATM)

Girard-Perregaux movimento GP09400-0001

Movimento meccanico a carica automatica

Diametro: 36,00 mm (16 ”’)

Spessore: 8,21 mm

Frequenza: 21.600 Alternanze/ora – (3 Hz)

Riserva di carica: minimo 70 ore

Rubini: 27

Numero di componenti: intero movimento: 245; gabbia del tourbillon: 80

Platina principale: rutenio antracite, con sabbiatura

Ponti: tre ponti in titanio con trattamento in PVD, forma a freccia, smussati e sottoposti a sabbiatura

Bariletto: ruota superiore scheletrata, smussata, lucidata, con perlage e incisione

Funzioni del Tourbillon:

Una rotazione al minuto

Gabbia superiore e gabbia inferiore smussate con finiture “traits tirés”, gabbia bilanciata con viti di regolazione in oro

Ponti dello scappamento e ponte dell’ancora smussati con finiture “traits tirés”

Gabbia del tourbillon: titanio, peso pari a 0,25 g

Ruota del bilanciere: a inerzia variabile con viti di regolazione in oro

Spirale: con curva Phillips

Carica: micro-rotore in oro bianco collocato sotto il bariletto

Funzioni: tourbillon, ore, minuti, piccoli secondi sul tourbillon

Cinturino in alligatore nero, cucito a mano

Fibbia pieghevole in oro rosa

Referenza: 99270-52-000-BA6A

Ecco tutte le foto del modello:

Ecco il video del modello:

Clicca qui per vedere il modello Triassiale firmato Girard-Perregaux, presentato sempre al Baselworld 2014