Il Bayern Monaco placa il Real di Mourinho

Il Bayern Monaco riesce nell’impresa di battere nella semifinale di andata di Champions League il Real MAdrid di Mourinho con un due a uno meritato.
Il Real Madrid inizia subito bene e sfiora il vantaggio con Benzema, poco a poco il Bayern Monaco prende in mano il pallino del gioco e il vantaggio tedesco arriva con Ribery al 17esimo del primo tempo abile a ribattere in rete una palla vagante in area di rigore da un’azione di calcio d’angolo, il gol sarebbe dovuto essere annullato per una posizione di fuorigioco di Gustavo che intralciava la visuale di Casillas.
Nella ripresa il Real Madrid reagisce e al settimo minuto trova il pareggio con una grande ripartenza, Cristiano Ronaldo crede fino in fondo ad un tiro da Benzema, rimette la palla in mezzo e Ozil la deposita in rete, il Bayern Monaco non si abbatte e riprende in mano il gioco e dopo varie occasioni da gol si riporta in vantaggio allo scadere della partita con Gomez che anticipa tutti su un cross basso di Lahm.
Da segnalare un furto nello spogliatoio del Real Madrid durante il pre-partita mentre i giocatori erano sul terreno di gioco per testare il terreno.