Sono tre le vittime finora accertate del terribile incidente ferroviario avvenuto in Belgio, nei pressi della città di Hermalle-sous-Huy, poco distante da Liege.

Nella nottata di ieri un treno passeggeri si è infatti scontrato con il retro di un treno merci, nel momento in cui manteneva un’alta velocità (circa 90 km all’ora).

I due treni si trovavano sullo stesso binario: la conferma sulla dinamica dell’incidente è arrivata dai vertici di Infrabel, la società che si occupa dell’infrastruttura ferroviaria.

L’entità dell’incidente ha sconvolto tutti i passeggeri e gli esperti ammettono che è per pura fortuna che non vi siano state più vittime. Dai primi riscontri è stato notato che la carrozza anteriore del treni passeggeri si è completamente accartocciata su se stessa. Due dei sei vagoni hanno deragliato e ora si trovano sui binari.

Alcuni dei feriti – in tutto sarebbero una quarantina, contando anche quelli lievi – sono stati liberati dai rottami dalle squadre di soccorritori accorse e ora si trovano in condizioni critiche. Al momento non sono state attribuite responsabilità per quanto riguarda l’incidente, ma Infrabel ha aperto un’apposita indagine.

È stato fatto notare che un precedente guasto all’impianto di illuminazione potrebbe avere avuto un ruolo nel disastro, per quanto esistano sistemi di sicurezza che avrebbero dovuto ovviare alla mancanza di segnaletica.