Marco Bellocchio, ancora fresco di delusione post Festival di Venezia, non si ferma davanti alle polemiche degli ultra cattolici che, come immaginabile, stanno avendo da ridire sulla pellicola ‘Bella Addormentata’ che affronta un tema delicato come quello dell’eutanasia che la chiesa cattolica tanto rifiuta.

Ed è in occasione della rassegna ‘Venezia a Roma’, durante il Fandango Incontro, che Bellocchio si pone una domanda importante: “Perché i cattolici non fanno un loro film su Eluana Englaro? Di fronte ad alcune obiezioni me lo sono chiesto. Eppure i mezzi non mancherebbero, visto che hanno strutture miliardarie”.

Viene difficile dargli torto, in effetti il Movimento Militia Christi per ora ha saputo solo obiettare di fronte a lavori come quello portato avanti da Bellocchio, senza però fornire una seconda possibilità.

Dal canto loro, i super cattolici criticano il regista per non aver approfondito i pareri dei medici sulla condizione della ragazza.

‘Bella addormentata’ sta dunque scatenando ora le polemiche che, a Venezia, sono passate invece più inosservate.

Solo il botteghino potrà dirci se gli italiani avranno o meno apprezzato la versione di Bellocchio.