Beppe Grillo si è innervosito per le voci sempre più forti dei dissidenti nel Movimento 5 stelle, e ora ha perso la pazienza. Le accuse dall’interno verso il comico genovese si sono moltiplicate dopo le inconsuete primarie online, chiamate “Parlamentarie“. Mancanza di trasparenza e di democrazia sono le più forti. E così oggi Grillo ha dato l’ultimatum con un messaggio video sul proprio blog.

“Io mi sto stufando. Mi sto arrabbiando. Mi sto arrabbiando seriamente. Abbiamo una battaglia, abbiamo una guerra da qui alle elezioni. Finché la guerra me la fanno i giornali, le televisioni, i nemici quelli veri va bene, ma guerre dentro non ne voglio più. Se c’è qualcuno che reputa che io non sia democratico, che Casaleggio si tenga i soldi, che io sia disonesto, allora prende e va fuori dalle palle. Se ne va dal Movimento. E se ne andrà dal Movimento. Noi dobbiamo avere una forza unita per arrivare a fare un risultato che mai potevamo aspettarci di avere. Abbiamo poco tempo e le nostre forze devono essere indirizzate su queste cose”.