L’annuncio del ritorno in campo di Silvio Berlusconi sulla scena politica italiana sta suscitando molte reazioni tra i capi di governo di tutto il mondo. Durante il Consiglio Europeo – il vertice dei capi di Stato e di governo dell’Unione Europea tenutosi a Bruxelles – ha detto la sua senza tanti giri di parole anche Francois Hollande. Secondo il presidente francese non esiste alcuna “seria possibilità di un ritorno di Berlusconi come candidato a succedere a Mario Monti alla guida del prossimo Esecutivo“.

Il capo dell’Eliseo – nel primo giorno di lavoro del summit europeo che ha assicurato pieno sostegno al premier italiano – ha poi aggiunto: “Non credo che ci sia alcuna prospettiva concreta per Berlusconi (foto by InfoPhoto) e lui stesso sembra escludere la sua candidatura. D’altra parte, con lui, ciò che è vero un giorno, non lo è l’indomani”.  E lo si può capire viste anche le ultime uscite poco convincenti del Cavaliere e la sintonia tra Hollande e Monti.