Volano stracci in Forza Italia e questa volta protagonisti dello scontro sono niente di meno che Silvio Berlusconi, leader del partito, e Renato Brunetta. L’ex Cavaliere non ha affatto gradito che l’onorevole Brunetta continuasse ad attaccare sul piano personale alcuni avversari politici (Renzi in particolare, su cui nei giorni scorsi Brunetta era tornato più volte, con toni accesi).

E’ noto che quando Renato Brunetta decide di attaccare un avversario politico non ce n’è davvero per nessuno ma Berlusconi sembra non gradire più il suo atteggiamento battagliero. Tanto più che Brunetta avrebbe dichiarato che il leader di Forza Italia condivideva assolutamente le sue posizioni. Affermazione, quest’ultima, smentita ufficialmente dallo stesso Silvio Berlusconi: “Leggo un’ultima agenzia con dichiarazioni dell’onorevole Brunetta che, a suo dire, io condividerei. Ma è esattamente il contrario. Non sono d’accordo sui giudizi espressi da Brunetta e neppure sulla sua abitudine di attaccare personalmente gli avversari politici. Chiedo a Brunetta di cambiare atteggiamento“.

Di fronte a questa dichiarazione del suo capo di partito, Renato Brunetta avrebbe mai potuto sotterrare l’ascia di guerra? Ovviamente no. Il deputato di Forza Italia ha risposto così: “Per antica consuetudine tutte le mie analisi e le mie dichiarazioni sono sempre state concordate con il presidente Berlusconi, anche quando Berlusconi cambiava parere” e su Twitter ha iniziato a condividere i post di tutti gli utenti che appoggiano la sua posizione e che twittano utilizzando l’hashtag #JeSuisBrunetta.


//

(photo credit by: Infophoto)