E’ stato ricoverato ieri, 3 aprile, e ha trascorso la notte in ospedale, ma la notizia è circolata solo pochi istanti fa: Silvio Berlusconi è al San Raffaele di Milano, ma le sue condizioni non destano preoccupazioni. Il ricovero, infatti, è stato determinato da una fastidiosa infiammazione all’articolazione del ginocchio.

Per questo, in mattinata sarà sottoposto a esami diagnostici, forse una tac o con maggiore probabilità una risonanza magnetica. Solo in seguito i medici scioglieranno i nodi della terapia da seguire.

A seguire la degenza dell’ex premier, oltre al medico di fiducia, il primario di Anestesia e Rianimazione del San Raffaele, Alberto Zangrillo, anche l’ortopedico Pietro Randelli del Policlinico San Donato.

(Foto by InfoPhoto)