Silvio Berlusconi non  ha tardato a riprendersi la scena mediatica, dopo mezza giornata “concessa” a Mario Monti. Ma oggi appariva nervoso e affaticato. Ospite di Massimo Giletti su Rai 1 a “Domenica in”, ad un certo punto si è arrabbiato per le interruzioni del conduttore, molto meno malleabile di Barbara D’Urso. Si è platealmente alzato minacciando di andarsene. “Vuole che me ne vada? Me ne vado. Lei sta facendo disinformazione che non le rende onore. Mi sembra che, invece di fare un’intervista, stiamo a giocare su cose importanti”. Giletti ha ribattuto: “Lei è abituato a Barbara D’Urso”. E Sua Emittenza: “E lei dovrebbe imparare da Barbara D’Urso”.

Ma, poco dopo, è tornato lo showman. Come se niente fosse, sorridendo: “Stanotte ho avuto un incubo. Ho sognato un governo con ancora Monti presidente del Consiglio, e c’erano Ingroia alla Giustizia, Di Pietro alla Cultura, Fini era alle fogne, quello di Sel, come si chiama, alla Famiglia. E non le dico cosa faceva la Bindi”.

La continua perdita di pezzi del Pdl è un’altra spina nel fianco del Cavaliere, il quale ha poi dichiarato all’Ansa: “Il voto a questi partitini è un voto dato alla sinistra. Per gli elettori orientati in questa direzione, varrebbe la pena votare direttamente per il Pd. Il centrodestra è maggioranza nel Paese dal 1948, ma solo se non si divide. La divisione è un’operazione di sostegno occulto alla sinistra”.

BERLUSCONEIDE

Berlusconi Monti: ecco come togliere l’Imu secondo il Cavaliere 

Monti conferenza stampa: a volte fatico a seguire il pensiero di Berlusconi

Monti conferenza stampa: potrei guidare un governo credibile favorevole alla mia agenda

Berlusconi candidatura 2013: duro attacco a Monti “Ha fatto solo disastri”

Elezioni politiche: Berlusconi, Monti non mi ha telefonato, faccio io il premier

Elezioni politiche: Berlusconi, a Monti non conviene essere piccolo protagonista

Elezioni 2013: Berlusconi stressa Monti e fa innervosire Napolitano

Berlusconi da Bruno Vespa: avete bisogno di me