Silvio Berlusconi nuovamente convocato in tribunale. Per il leader di Forza Italia i guai giudiziari non sono ancora finiti ed è appena arrivata per lui una nuova convocazione, questa volta in veste di “imputato in procedimento connesso” riguardante il processo escort.

Silvio Berlusconi è stato chiamato all’udienza che si terrà il prossimo 8 giugno a Bari, nell’ambito del processo escort attualmente in corso. La convocazione è giunta quest’oggi dietro richiesta degli stessi avvocati di Berlusconi, che non era presente in tribunale a causa di un impedimento e che si dovrà quindi presentare il mese prossimo. L’ex premier era stato citato oggi da un altro legale difensore come testimone puro.

Nel caso Silvio Berlusconi dovesse comparire al tribunale di Bari per la convocazione fissata tra poche settimane, sembra comunque che si avvarrà della facoltà di non rispondere.

Il leader di Forza Italia figura già tra gli imputati del processo escort, insieme a Valter Lavitola, accusato di aver istigato Gianpaolo Tarantini a mentire ai pm baresi nel corso degli interrogatori riguardanti la ormai famigerata vicenda delle escort che avrebbero preso parte ad alcune feste ad Arcore tra il 2008 e il 2009.

Proprio il legale difensore di Silvio Berlusconi Francesco Paolo Sisto, anche deputato alla Camera con Forza Italia, ha fatto notare che il suo assistito è già tra gli imputati del suddetto processo e, in qualità di indagato in un procedimento connesso, si può avvalere della facoltà di non rispondere. Questa sembra dunque l’intenzione dell’ex premier in caso di comparizione il prossimo 8 giugno.

Tra gli imputati del dibattimento vi sono sette persone in tutto, tra cui anche Sabina Beganovic e Gianpaolo Tarantini, che devono rispondere di varie accuse che vanno dallo sfruttamento, induzione e favoreggiamento della prostituzione all’associazione per delinquere. Assente all’udienza di oggi in tribunale anche l’ex “olgettina” Barbara Guerra, testimone chiamata dalla pubblica accusa, nonostante negli scorsi giorni sia stata fotografata dai paparazzi mentre faceva shopping nel centro di Milano.