La crisi ormai non lascia indenne nessuno. E colpisce anche quelle realtà che fino a poco tempo fa sembravano davvero intoccabili. Come Publitalia ’80, il gigante della raccolta pubblicitaria fondato nel 1977 da Silvio Berlusconi (foto by Infophoto) e tuttora attuale concessionaria operante per le reti Mediaset. Da sempre sulla cresta dell’onda, soprattutto negli anni del governo del Cavaliere, ora Publitalia si prepara ad andare incontro a un restyling per adattarsi ai tempi che cambiano. Un po’ come il suo fondatore, insomma.

Come riporta il Corriere della Sera, a rischiare il posto sono una dozzina di dirigenti, che dovranno sostenere una serie di colloqui per valutare le mutate condizioni professionali e valutare la possibilità di nuove collocazioni. Il mercato, d’altronde, così come i mezzi di comunicazione, non è più quello di 35 anni fa. E chi non si adatta, resta a casa. Probabilmente già dall’inizio del prossimo anno. Obiettivo, tornare leader nella raccolta di spot italiani ed europei, magari tornando a quelle vette di fatturato che sfiorano i 3 miliardi, come successo nel 2010.